24.1 Nuovi Prodotti - Conservazione e archiviazione

27/09/10

A fianco della pratica del restauro si è via via rafforzata l’esigenza dello sviluppo delle operazioni di conservazione, “l’atto responsabile che comprende l’insieme delle misure e degli interventi programmati e mirati a mantenere integra la condizione fisiologica contestuale dei materiali costituenti il manufatto artistico accettandone il naturale declino” (dal “Dizionario del restauro e della diagnostica” di Cristina Giannini e Roberta Roani, Nardini 2003).
Proprio questa ultima affermazione, a contrasto con quella a volte associata al restauro che “riporta al primitivo splendore”, ci fa capire come l’impostazione data dal conservatore sia spesso diversa da quella del restauratore (e si potrebbe discutere sull’uso del termine inglese conservator, che li comprende entrambi…..).
L’intervento sull’ambiente diventa tanto più importante quando parliamo di opere di materiale cartaceo e tessile, che presentando una maggiore sensibilità ai fattori ambientali rispetto a “parenti ricchi” come i dipinti su tela e tavola, soffrono però di una minor visibilità, di un minor impatto mediatico, e quindi di una minore capacità di attrarre finanziamenti che ne consentano il restauro.
Diventa quindi logico lo sviluppo di tutta l’operazione di archiviazione e la contemporanea azione sui contenitori, dalle buste alle scatole, dalle scaffalature agli stessi ambienti.
C.T.S. si presenta oggi in questo settore con due marchi prestigiosi a livello mondiale, anche se relativamente meno conosciuti in Italia: Conservation by Design e Crescent Conservation By Design Limited (CXD) fornisce fin dal 1992 musei, biblioteche, gallerie e archivi in tutto il mondo. I materiali per l’archiviazione, prodotti nello stabilimento di Bedford (Inghilterra), sono soggetti ad un avanzato programma di sviluppo per assicurare l’innovazione necessaria e mantenere una posizione di leadership nel mercato. Il marchio “Timecare”, vanto della Conservation By Design, rappresenta la più vasta gamma al mondo di scatole da archiviazione “acid free”. Crescent Carboard Company, società statunitense fondata nel 1902, è leader mondiale nella produzione di cartoni per l’incorniciatura.
Crescent Europa, filiale europea presente da quindici anni, grazie alla sua giovane e versatile struttura, è in grado di offrire massima flessibilità, rapidità nel servizio e soprattutto continuo sviluppo di nuovi prodotti per soddisfare le esigenze e le richieste del mercato.

Oggi C.T.S. è orgogliosa di presentare un catalogo interamente dedicato al settore, dove in 64 pagine a colori sono minuziosamente descritti centinaia di articoli, realizzati con materiali di alta qualità e raffinati nei dettagli, che entusiasmerà chiunque opera nel settore. Nonostante l’ampiezza della gamma presentata nel catalogo siamo coscienti che si tratta solo di un inizio: aspettiamo i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche, per inserire nuovi formati e tanti altri articoli in grado di soddisfare le esigenze di un mondo complesso come quello dell’archiviazione.

Tra i materiali presentati vogliamo ricordare:
  • il cartone “Premier”, al 100% pura cellulosa, acid-free ed esente da lignina, con una riserva alcalina del 2% in carbonato di calcio, anche in versione “ondulato”; i cartoni “Premier” hanno superato il P.A.T. (Photographic Activity Test);
  • la carta “Munktell pHoton“ al 100% in pura fibra di cotone, senza riserva alcalina in quanto concepita per la conservazione fotografica, come anche la “pHotokraft”; le carte “Munktell pHoton“ e “pHotokraft” hanno superato il P.A.T. (Photographic Activity Test);
  • fogli poliestere “Melinex“ e “Mylar”, acid-free ed esenti da plastificanti; idonei al P.A.T. (Photographic Activity Test)
  • carte veline, carte assorbenti e tessuto non tessuto acid-free;
  • i cartoni “Ragmat Museum Solids” (100% puro cotone) e “Conservation” (100% pura cellulosa), colorati con pigmenti resistenti allo scolorimento.
Questa nuova linea verrà affiancata da una serie di incontri tecnici volti a mettere in contatto tutti gli operatori del settore con i tecnici ed i consulenti C.T.S.
Il primo appuntamento, mirato alla conservazione della fotografia, si è tenuto a Vicenza il 15 Settembre, e date le numerose richieste sarà ripetuto il 13 Ottobre a Milano.
Vi aspettiamo, inoltre alla giornata intitolata ”Riconoscere per conservare” che si terrà giovedì 11 Novembre a Firenze, nell’ambito delle giornate del Salone dell’Arte e del Restauro.

-
-
-