29.4 Formazione e Informazione - Dalle nanotecnologie al caffè con il chimico…

17/01/12

                                                                                     La coperta nanotecnologica


Ha preso il via il progetto IMAT, uno studio per lo sviluppo di una speciale coperta riscaldata da nanotubi di carbonio, che ha ricevuto l’approvazione ed il finanziamento della Comunità Europea. Questa innovativa attrezzatura potrebbe affiancare l’uso della tavola calda in tutte le operazioni (ed in particolare le foderature) in cui sia richiesto di operare in situ, oppure su oggetti non planari.
Gli ideatori Tomas Markevicius e Nina Ollson, restauratori operanti in Canada e negli USA rispettivamente, l’avevano presentata all’VIII Congresso del Gruppo Italiano dell’IIC svoltosi nel 2010 a Venezia.
Il progetto è coordinato dall’Università degli Studi di Firenze, e CTS parteciperà sia nella fase di sviluppo dell’attrezzatura, sia nei test applicativi su campo, in vista di un suo ingresso sul mercato nel 2015.

                                                                       Roma e Vicenza: prossimi incontri con il chimico

Prosegue l’iniziativa del "caffè con il chimico”, gli incontri di aggiornamento sui materiali per il restauro architettonico, che si svolgeranno con i clienti CTS del Veneto (Vicenza, 25 gennaio) e del Lazio (Roma, 2 febbraio)
L’incontro fiorentino del 9 dicembre ha richiesto un bis la settimana succesiva per l’elevato numero di richieste, e si è discusso per due ore su vari aspetti applicativi della chimica, come le nanoparticelle, le puliture con i gel di agar, gli additivi organici per le malte da stuccatura.
Come sempre il Bollettino (ed anche il sito CTS), riporterà trimestralmente le tappe di questa iniziativa rivolta esclusivamente alla nostra clientela.

                                                                                           Templum Stucco ed il sito dedicato


Notizie più approfondite ed una serie di esempi applicativi sono visitabili nel sito dedicato alla malta da stuccatura e ricostruzione Templum Stucco. Per chi ancora non lo conoscesse si tratta di una malta epossidica di eccezionale resistenza all’invecchiamento. Il suo utilizzo richiede alcuni accorgimenti, ma i vantaggi, dal risultato estetico alla reversibilità, sono tali da compensare lo sforzo necessario a prendere la mano su un materiale del tutto nuovo. Entrate subito in www.templumstucco.ctseurope.com!

                                                                                 Nuova formulazione per il distaccante Silical 100


Nell’articolo del Bollettino CTS 12.1 del 2007 parlammo della doppia problematica inerente la realizzazione di calchi di silicone di oggetti di elevato valore storico artistico. Se il principale problema è il rilascio di olio di silicone nel corso della reazione di polimerizzazione del silossano, con conseguente effetto bagnato, e scurimento delle superfici (spesso impossibili da risolvere), non dobbiamo dimenticare la presenza nei catalizzatori delle sostanze coloranti finalizzate alla percezione di una ottimale miscelazione dei due componenti. Anche queste sostanze colorate possono migrare ed essere percepite, in particolare su manufatti bianchi o di colore chiaro. E’ quindi necessario un prodotto con "effetto barriera
Il secondo aspetto problematico è legato all’adesione meccanica sui materiali porosi e il conseguente rischio di "strappo” delle aree decoese. Per un prodotto che riduce l’adesione della gomma senza perdita dei dettagli della superfice si parla effettivamente di "distaccante”.
CTS ha proposto fin dalla nascita della linea Silical (gomme siliconiche da calco), anche il distaccante Silical 100. La sua formulazione è recentemente cambiata per incrementare i due effetti barriera/distaccante. Si tratta ora di una resina organica in solvente, che presenta una completa rimovibilità in acetone o teile acetato, con assenza finale di effetti cromatici.
E’ quindi necessario, prima di procedere all’applicazione, verificare che l’oggetto non sia sensibile a questi solventi.
-
-
-