Warning: session_start(): open(/var/cpanel/php/sessions/ea-php54/sess_nkscif24b9ieguotm4jutrepd4, O_RDWR) failed: Disk quota exceeded (122) in /home/ctseurop/public_html/site/dettaglio-news.php on line 1
30.4 Formazione e Informazione - Nardini Point, Geopolimeri e incontri tecnici

30.4 Formazione e Informazione - Nardini Point, Geopolimeri e incontri tecnici

23/04/12

                                                                                    In CTS i primi Nardini Bookstore Point  


Nardini Editore ha concluso un accordo con CTS per l’apertura dei primi otto Nardini Bookstore Point, quattro in Italia e quattro all’estero.
I Nardini Bookstore Point nascono con lo scopo di raggiungere con più efficacia il mondo del restauro nei suoi vari aspetti, superando anche le inefficienze distributive che da qualche tempo caratterizzano sempre più il settore delle librerie. I clienti C.T.S. potranno così trovare i manuali e le riviste pubblicate da Nardini Editore ed essere tempestivamente informati sulle novità e sulle iniziative editoriali. Nardini Editore considera strategico il progetto dei Nardini Bookstore Point e conta di affiancare, in tempi brevi, l'offerta dei suoi testi con i manuali e le riviste pubblicati dagli altri editori specializzati. Finalizzata ai Point ed al pubblico di CTS, Nardini Editore sta, inoltre, realizzando una nuova collana di manuali a basso costo di argomento specifico e con finalità pratiche.  

                                                                                       Un caffè (con il chimico) ai Bastioni  


La prossima tappa del "caffè con il chimico” sarà nuovamente fiorentina, grazie all’ospitalità dell’Associazione Bastioni, ed avrà come argomento le vernici per le opere policrome ed i materiali per il ritocco pittorico. Collegatevi al sito www.ass-bastioni.com per le iscrizioni.
 

                                                                                   Geopolimeri: nuovi o vecchi polimeri?  


Il termine geopolimeri fu coniato nel 1978 da Davidovits per indicare polimeri inorganici prodotti artificialmente secondo un processo definito come geopolimerizzazione a partire da alluminiosilicati, materiali che hanno nella loro struttura gruppi SiO4 e AlO4.

Fra i materiali di partenza ci sono materiali naturali come ceneri vulcaniche e pozzolane, e materiali artificiali come il metacaolino, le scorie d'altoforno e altri tipi di ceneri.
Il processo di polimerizzazione avviene quando questi materiali, finemente suddivisi, vengono posti in ambiente fortemente basico. Ciò ne provoca una parziale solubilizzazione e la successiva polimerizzazione in strutture bi o tridimensionali, caratterizzate dalla presenza di forti legami covalenti, che determinano proprietà di durezza e stabilità chimica particolarmente elevate.
A questi materiali è stata dedicata una giornata (21 marzo - V GIORNATA DI STUDIO - Gruppo di Lavoro "Geopolimeri), presso il CNR-ICVBC di Sesto Fiorentino, organizzata da Fabio Fratini e Silvia Rescic, nel corso della quale si sono valutate le possibilità applicative nel campo dei Beni Culturali.

L’Ufficio Tecnico CTS nella persona di Leonardo Borgioli ha presentato una breve relazione dal titolo "Requisiti dei consolidanti superficiali per la produzione industriale”, che ha spaziato su tutti i materiali consolidanti attualmente sul mercato.  

                                                                                      Relazione sulle nanosilici a Ferrara  


CTS desidera ringraziare la Soprintendenza Archeologica dell’Emilia Romagna, nelle persone del Soprintendente Dott. Gambari e della Dott.ssa Pomicetti, per l’invito a presentare i primi risultati inerenti gli studi sulle nanoparticelle di silice svolti da alcune università italiane. Grazie a questi primi dati è possibile effettuare una valutazione corretta dei vantaggi e dei limiti presentati da questi prodotti innovativi, specialmente nel campo archeologico, dove le condizioni ambientali rendono difficili le applicazioni dei prodotti consolidanti tradizionali.  

                                                                                       … e ancora relazioni a Ferrara   


Un vivo ringraziamento da CTS anche alla Soprintendenza BSAE dell’Umbria e al Comune di Gubbio, ed in particolare alla Dott.ssa Biganti e al Dott. Morelli, per l’invito a descrivere all’incontro tenutosi a Ferrara, lo sviluppo del sistema di verniciatura dei famosi ceri processionali protagonisti della corsa che si svolge ogni 15 maggio. Un piccolo tassello all’interno di un complesso progetto di restauro che viene descritto nello splendido volume "Lo stupore e la meraviglia”, curato dalla stessa Dott.ssa Biganti.
 

                                                                                           Cartapesta e membranacei  


Nella splendida cornice della Sala Fieschi al Museo Diocesano di Genova si è svolta, nell’ambito della Settimana dei Beni Culturali, una giornata di studi che ha visto CTS presente con una relazione sui materiali alternativi per il restauro di manufatti devozionali realizzati in cartapesta e membranacei.
La giornata, organizzata dalla Dottoressa Martini, conservatore del Museo, e da Ugo Buonasorte della CNA genovese, ha visto anche interventi dei restauratori Andrea e Giacomo Granchi e, per la parte diagnostica, di Paolo Fabiani della CSG Palladio.
-
-
-